Forum i2a

Benvenuto nella piattaforma di discussione promossa da i2a istituto internazionale di architettura in collaborazione con gli studenti della facoltà di architettura d'interni della SUPSI. L'istituto si pone l’obiettivo di promuovere il dibattito pubblico su temi di sviluppo urbano e territoriale di attualità e portare un contributo marcante alla divulgazione nell’ambito dell’architettura. Qui hai la possibilità di condividere il tuo pensiero su tutti questi temi.

Peter Flückiger, funzionario di banca

peter flückiger forum i2a

Da un punto di vista architettonico e urbanistico, come descriveresti l’attuale situazione ticinese? E dello specifico caso luganese?

Abbastanza caotica: sono sempre stato dell’opinione che il territorio andasse regolato un po’ meglio. Quando sono stati creati i piani regolatori, a mio avviso era già troppo tardi, oggi devono essere aggiornati e siamo un’altra volta in ritardo. In più in Ticino è mancato tantissimo lo strumento dei piani di quartiere.

Quali soluzioni si potrebbero adottare per (eventualmente) migliorare la situazione?

Per conto mio è molto difficile e credo anche un po’ insanabile perché al contrario di altre città, cantoni e nazioni noi per motivi storici abbiamo una frammentazione del territorio molto particolare, dove c’è una parcellizzazione estrema in mano a privati. In confronto ad altre città c’è molta più proprietà demaniale, corporativa o addirittura comunale.

Quale contributo può dare un forum d’architettura come i2a in questo senso?

Può dare degli stimoli di riflessione che sono utili a tutti. Sarebbe bello vedere partecipare più imprenditori, che stasera sono stati un po’ accusati (la registrazione si è svolta durante il dialogo 5 dedicato alla possibilità di tornare a vivere in centro a Lugano, ndr): il privato deve cambiare un po’ la mentalità e che forse è finito il tempo di solo costruire. Oggi si tratta di ri-costruire, di ri-modellare quello che è già stato fatto in passato.

Peter Flückiger, funzionario di banca